Spedizione rapide e sicure
IMG-LOGO

Ricorsi militari

IMG-ABOUT

Ricorsi Legge Pinto

Ricorsi - Legge Pinto volti a tutelare i cittadini dalla durata eccessiva dei processi.

Tale legge, ovvero la legge n. 89 del 24/03/2001 è un provvedimento che riconosce a coloro che hanno dovuto affrontare un processo di durata irragionevole, la possibilità di richiedere un equa riparazione (risarcimento) per il danno patrimoniale o non patrimoniale subito.

Trattasi di uno strumento processuale volto a combattere il fenomeno della lunghezza eccessiva dei processi. Si reputano ragionevoli, tre anni per il primo grado di giudizio, due anni per il secondo grado e per il grado di legittimità un anno.

Il termine ragionevole si ritiene in ogni caso rispettato se il giudizio definitivo ed irrevocabile giunge nel termine massimo di sei anni.

In tutti gli altri casi la persona che ha subito il danno può proporre ricorso, ai sensi della descritta legge (Legge Pinto), avverso il Ministero della Giustizia.

Ricorso 21° bando avanzamento al grado di Primo Maresciallo Aeronautica Militare

Ricorso 21° bando avanzamento al grado di Primo Maresciallo Aeronautica Militare

Un ricorso contro il bando in oggetto, ritenendolo lesivo dei loro diritti, poiché da luogo a delle sperequazioni e degli "scavalcamenti" inaccettabili.
Deve evidenziarsi, infatti, che il bando in argomento avrebbe dovuto essere pubblicato già con l'entrata in vigore del riordino del 2017, dando modo così di offrire a tutti gli interessati le stesse condizioni ovvero le stesse opportunità di avanzamento.
Nello specifico subiscono un rilevante danno coloro che indossano già il grado di Primo Maresciallo appartenenti al 1° Terzo promossi dell'aliquota 2018 i quali si vedranno scavalcati dai pari corso che non sono ancora stati promossi.
Si informano tutti gli interessati che il costo di adesione sarà di:

  • 80,00 Euro per coloro che sono tesserati SIAM
  • 100,00 Euro per i nuovi clienti
IMG-ABOUT
IMG-ABOUT

Ricorsi in tema di Trasferimenti di sede per il personale delle Forze Armate

Ricorsi in tema di Trasferimenti di sede per il personale delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica e Carabinieri) e Forze di Polizia sia ad ordinamento militare (Guardia di Finanza) che civile (polizia di stato e polizia penitenziaria tra tutte) ed in particolare per quanto concerne il trasferimento temporaneo per ricongiungimento al minore di tre anni ex. art. 42 bis del D. Lgs. 151 del 2001 e per il trasferimento temporaneo ed i permessi ex. art. 33 co. 3 e 5 della L. 241 del 1990.

Lo Studio si è occupato di diversi casi di militari a cui l’Amministrazione aveva negato il trasferimento temporaneo e i permessi di cui all’art. 33, l. 104/92, previsti dall’ordinamento a favore del pubblico dipendente per assistere il familiare con handicap in situazione di gravità.

Il motivo allegato dall’Amministrazione a sostegno dei dinieghi sono sempre pressoché identici, ovvero l’assenza, presso i reparti di destinazione, di posizioni organiche disponibili, corrispondenti al grado e alla qualifica del ricorrente ed anche la situazione di dificit del reparto di Provenienza.

In una recentissima pronuncia del T.A.R. Friuli Venezia Giulia viene accolto un ricorso con sentenza breve (sent. n. 00071/2020) relativamente alla domanda di annullamento del provvedimento impugnato, ritenendolo fondato, in particolare, in merito alla contestazione della mancata ponderazione delle esigenze personali esposte dal ricorrente.

Codice dell'Ordinamento Militare

Codice dell’Ordinamento Militare: adesso il diritto di difesa può anche essere svolto da un avvocato.

Nel Codice dell’Ordinamento Militare (COM), istituito con il Decreto Legislativo 15 marzo 2010 n. 66, l’articolo 1370 relativo alla “contestazione degli addebiti e il diritto di difesa”, indica che nessuna sanzione disciplinare può essere inflitta senza contestazione degli addebiti e senza che sono state acquisite e vagliate le giustificazioni addotte dal militare interessato.

Il militare inquisito è assistito da un difensore da lui scelto fra militari in servizio, anche non appartenenti al medesimo ente o Forza Armata nella quale egli presta servizio o, in mancanza, designato d’ufficio. Il difensore designato d’ufficio non può rifiutarsi salvo sussista un legittimo impedimento e non può esercitare l’ufficio di difensore più di sei volte in dodici mesi. Sempre il comma 3 del medesimo articolo definisce pure le caratteristiche e gli obblighi che tale militare difensore deve avere e ottemperare.

Quanto indicato in epigrafe rimane tutto invariato tranne per i procedimenti di stato per i militari inquisiti, in virtù di quanto indicato dal nuovo Decreto Legislativo n. 173 del 27 dicembre 2019 (disposizioni in materia di riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze armate), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.
29 del 05 febbraio 2020 ed entrato in vigore il 20 febbraio 2020. Le sanzioni di stato sono provvedimenti discrezionali afflittivi che comportano il venir meno (in via temporanea o definitiva) del rapporto di impiego pubblico e, a differenza di quelli di corpo, producono effetti al di fuori dell’organizzazione militare. Esse attengono a violazioni della disciplina che rendono inconciliabile la permanenza del soggetto nell’ambito militare e sono:

la sospensione disciplinare dall’impiego (sospensione dal servizio);
la sospensione disciplinare dalle funzioni del grado (solo personale in congedo);
la cessazione dalla ferma o dalla rafferma per grave mancanza disciplinare o grave inadempienza ai doveri del Militare;
la perdita del grado per rimozione.

Alla luce del nuovo Decreto Legislativo n. 173 del 27 dicembre 2019, per quanto riguarda il diritto di difesa nei procedimenti disciplinari di stato, il militare può adesso anche farsi assistere da un avvocato iscritto all’albo. L’avvocato non sostituisce il miliare difensore, ma è in aggiunta ed è a spese del militare inquisito. Il D.Lgs 173/19
all’art. 1 comma 1 lett. dd) , con decorrenza dal 20.02.2020, ha inserito un nuovo comma all’art. 1370 del Codice dell’Ordinamento Militare che così detta: “all’articolo 1370, dopo il comma 3, è inserito il seguente: «3-bis. Nei procedimenti disciplinari di stato il militare inquisito, in aggiunta al difensore di cui ai commi 2 e 3, può farsi assistere, a sue spese, anche da un avvocato del libero foro.»

IMG-ABOUT
Quindi per quanto sopra indicato, l’avvocato estende le proprie difese e la sua strategia difensiva anche per quei militari che incorrono nelle varie fasi del procedimento disciplinare di stato. La possibilità di avvalersi di un avvocato per tutelare il proprio diritto di difesa nei procedimenti di Stato, non si estende alla difesa contro i procedimenti delle sanzioni disciplinari di Corpo (rimprovero, consegna, consegna di rigore).

PRODOTTI IN EVIDENZA

NEW

COMPUTER PACK

Cod. D5-PCC200

A partire da

47,52 Disponibilità:  

DEFCON5 BASE JUMP SPORT HELMET

Cod. D5-IBH02

A partire da

137,70 Disponibilità:  

DEFCON 5 GUANTO LUNGO IN NOMEX CON ...

Cod. D5-GL2008

A partire da

39,06 Disponibilità:  

DEFCON 5 LAW ENFORCEMENT VEST CARRIER

Cod. D5-1126

A partire da

252,00 Disponibilità:  

DEFCON 5 UNIFORMI COMBAT LANDING FORCE

Cod. D5-1650LF

A partire da

85,86 Disponibilità:  

DEFCON 5 PANTALONE PANTHER

Cod. D5-3416

A partire da

48,24 Disponibilità:  

MECHANIX GUANTO M-PACT MATERIAL4X

Cod. MX-MP4X-75

A partire da

36,00 Disponibilità:  

WILEY X SPEAR WITH SMOKE ...

Cod. WY-SP293 T

A partire da

101,88 Disponibilità:  

OUTAC MODULAR BACK PACK

Cod. OT-30002

A partire da

64,80 Disponibilità:  

D.FIVE T-SHIRT CON AQUILA CON ELMETTO

Cod. DF5-TFI02

A partire da

27,00 Disponibilità:  

D.FIVE FELPA CON CAPPUCCIO E ZIP ...

Cod. DF5-J18-GA08

A partire da

61,20 Disponibilità:  

STEALTH PLUS GTX MILITARY

Cod. BM 8000 9900

A partire da

199,90 Disponibilità:  

Soft shell Element

Cod. 2113

A partire da

86,76 Disponibilità:  
NEW

GIUBBETTO OPERATIVO

Cod. OPT-PC007

A partire da

120,06 Disponibilità:  
NEW

DEFCON 5 GIACCA URBAN

Cod. D5-3460

A partire da

79,90 Disponibilità:  
IMG ARTICOLI MILITARI
IMG ARTICOLI MILITARI
IMG ARTICOLI MILITARI
IMG ARTICOLI MILITARI
IMG ARTICOLI MILITARI
SERVIZIO DI ASSISTENZA LEGALE
DIVISA PROTETTA

DIVISE UNITED PEOPLE è lieta di offrire un servizio legale a 360 gradi, mettendo a disposizione un team di avvocati che li segue nell'attività di consulenza legale in campo giudiziale e stragiudiziale.

SCOPRI DI PIÙ